1965 HONDA Moto

HONDA

Soichiro Honda fondò l'omonima casa nell'autunno del 1948. Come altri suoi colleghi del tempo, Soichiro Honda si dedicò inizialmente alla produzione di motori per biciclette, a cui seguì presto il primo motorino autoprodotto, chiamato Honda Dream. Ancora oggi, Honda è uno dei marchi giapponesi più famosi al mondo per la produzione di auto e moto. Honda è infatti riuscita a mantenere sempre la sua indipendenza e non è mai stata acquisita da investitori stranieri. Nel 1959 fu presentata la Benly C92, che segnò l'inizio di una nuova generazione di modelli Honda, molto apprezzati per la loro tecnologia innovativa e l'alta qualità. Qualche anno dopo arrivò sul mercato la Honda CB, una delle serie ancora oggi tra le più potenti della casa giapponese e tra le più ricercate, sia nuova sia d'occasione. Honda è stata una casa di successo anche nella competizione sportiva ed è riuscita a salire sul podio molte volte con la Honda 125. Honda non si concentra tuttavia nella produzione e nella vendita di moto potenti, ma è presente e di successo anche nelle cilindrate minori con i suoi scooter e motorini, molto amati in Svizzera e nel resto d'Europa. Modelli come la ST50 sono ancora oggi tra i più apprezzati dagli appassionati di moto d'epoca. Negli anni '90, Honda raggiunse l'apice della potenza con il modello Gold Wind 1800. Nel 2009, la produzione di questo modello è stata interrotta, ma l'offerta di motociclette e scooter Honda resta molto varia e ricca. Chi vuole comprare una naked, può cercare nel catalogo Honda modelli come la CBF 1000 o la CB 1000R. Il catalogo Honda, di modelli nuovi e usati, resta tra i più ricchi e più vari, anche per prezzo, allestimenti e versioni.