La motocicletta più esclusiva del mondo?

Per gli automobilisti esigenti la scelta è enorme. Ma per i motociclisti? Niente paura: anche per loro ci sono aziende che producono moto di altissimo profilo. Ad esempio gli italiani della Vyrus.

Una motocicletta con potenza regolabile è ancora troppo poco personalizzata per voi? Cinque colori a scelta non sono sufficienti? Avete un budget con cui potreste acquistare un'auto sportiva, e invece volete una moto? Allora dovreste proprio rivolgervi alla Vyrus.

Piccola, italiana, veloce

Il nome non vi dice nulla? Non c'è da stupirsi. L'azienda italiana esiste solo dal 2001. Dalla massa fallimentare dell'italiana Bimota, alcuni dei suoi ex dipendenti hanno acquistato un progetto compiuto a metà di nome "Thesi" e ne hanno terminato lo sviluppo.

Da qui ne sono nati due modelli: la "Vyrus 984 C3 2V" e la "Vyrus 987 C3 4V". E qual è la differenza? La 984 è esclusiva, la 987 è anche una delle motociclette più potenti al mondo. Mentre nella versione più piccola romba il motore V2 da 95 CV della Ducati Monster, la 987 monta una versione rimaneggiata del quattro valvole della Ducati 1198. Il risultato? Una potenza massima di 211 CV. Anche una BMW S 1000 RR avrebbe difficoltà a tenerle testa.

Bike su misura

È vero... la potenza da sola non è indice di esclusività. Le moto della Vyrus, però, hanno la particolarità di poter essere configurate praticamente su misura in tutto. Ad esempio la verniciatura, la posizione della sella o anche singoli componenti come i freni.

E il prezzo? Importante. Si dovranno stanziare per lo meno 50'000 franchi per potersi portare a casa un bolide come questo. Siete sempre interessati? In Svizzera le moto della Vyrus vengono vendute ad esempio dalla ditta man-nastybike a Zeiningen in Argovia.

630 / 630 1

Parlate con