Quali sono le differenze cantonali per l’imposta di circolazione per motorizzazioni alternative?

Chi possiede un’auto deve pagare l’imposta di circolazione. L’Importo dipende dal cantone di residenza. Soprattutto per i veicoli con sistemi di propulsione alternativa le differenze possono essere enormi.

Veicoli con nuovi sistemi di propulsione sono in rapida espansione in Svizzera. La popolazione diventa più sensibile alle tematiche ambientali, e sempre più persone riflettono sul proprio bilancio CO2. Forse anche voi state riflettendo se passare da un’auto a benzina ad un veicolo con motore elettrico o a propulsione ibrida? È un passo importante! Prima dell’acquisto informatevi dunque sulle imposte da pagare per quale veicolo.

In Svizzera la tassa di circolazione deve essere pagata una volta all’anno. Con questa tassa si finanziano l’ampliamento e il mantenimento delle strade cantonali. Ogni cantone ha dunque il diritto di decidere sulla composizione dell’imposta e su chi la deve pagare. I metodi di calcolo utilizzati variano molto – per questo motivo a seconda del luogo di residenza anche le tasse possono differire molto. Si aggiunge inoltre l’effetto degli sconti ecologici che esistono in parte per auto particolarmente ecologiche. Ma non dappertutto. Non in tutti i cantoni le auto ecologiche costano di meno. Può persino essere che per un’auto elettrica paghiate nella stessa località il doppio delle imposte di un veicolo con un motore a benzina.

Prendiamo l’esempio della Tesla modello S, una delle auto elettriche più vendute in Svizzera. Per questo veicolo nel cantone Basilea Città pagate 1155 franchi di imposta di circolazione ogni anno, nel cantone Zurigo invece non si pagano affatto imposte su questo veicolo.

Nel prossimo capitolo vi spieghiamo come mai è possibile e quali sono i criteri da considerare nel calcolo dell’imposta. Successivamente vi diamo una panoramica delle regole e degli sconti nei 26 cantoni svizzeri.

Con veicoli ecologici non potete solo risparmiare sull’imposta di circolazione, ma anche sull’assicurazione auto. Confrontate le diverse offerte su FinanceScout24 e verificate se vale la pena comprare un veicolo con propulsione alternativa. 

Da che cosa dipende l’imposta di circolazione?

Per calcolare le tasse di circolazione i diversi cantoni svizzeri tengono conto di aspetti completamente diversi. Come base fungono quasi ovunque il peso complessivo, la cilindrata, la potenza del motore o una combinazione di tutti tre fattori. Troverete questi dati nel libretto del veicolo. Visto che il motore di un’auto elettrica non dispone di cilindrata, l’imposta di circolazione per questo veicolo viene normalmente calcolata in base agli altri fattori. Fatto assai problematico, visto che a causa delle loro batterie le auto elettriche sono spesso più pesanti dei modelli paragonabili a benzina e hanno una potenza superiore. A certe condizioni ciò può generare maggiori tasse.

Ma non è tutto. In certi cantoni esistono sconti specifici per auto particolarmente ecologiche che talvolta sono limitati ad un periodo di alcuni anni dopo la loro messa in circolazione, talvolta invece valgono per sempre. Naturalmente anche in questo caso i criteri sono completamente diversi.
In alcuni cantoni a tutti i veicoli a propulsione alternativa si applica un certo sconto. Qualche volta è determinante il valore delle emissioni che indica quanti grammi di CO2 a chilometro sono emessi dal veicolo. E infine, singoli cantoni tengono anche conto della categoria di efficienza energetica della vostra auto. Questo ranking è identico in tutto il paese e si basa sul tipo di carburante e sul consumo del veicolo. L’etichetta energetica indica in quale delle sette categorie d’efficienza esistenti il veicolo è stato classificato. La categoria A è quella più ecologica ed è spesso premiata da sconti. Per veicoli della categoria G invece esistono spesso maggiorazioni sulle tasse.

A proposito, su AutoScout24 potete filtrare i risultati utilizzando criteri determinanti nella ricerca avanzata, come cilindrata, peso a vuoto e peso complessivo, potenza, carburante, efficienza energetica, emissioni di CO2 e consumo. Così troverete sicuramente un’auto con la quale risparmiare tasse nel vostro cantone.

Ecco gli sconti nei vostri cantoni

Vi siete già resi conto che il calcolo dell’imposta di circolazione può diventare alquanto difficile. Abbiamo studiato articoli di legge, regolamenti e delibere, abbiamo chiamato diverse amministrazioni stradali e calcolato aliquote d’imposta Steuersätze. Per questo motivo siamo in grado di presentarvi una panoramica dettagliata della composizione dell’imposta di circolazione nei diversi cantoni svizzeri. Ciò nonostante è possibile che dopo la pubblicazione del presente articolo alcune cose siano cambiate. Vi suggeriamo dunque di verificare sul sito web dell’amministrazione stradale del vostro cantono se le informazioni sono ancora attuali. Spesso su questi siti è possibile calcolare direttamente l’imposta di circolazione. 

Argovia

Purtroppo in questo cantone non esistono sconti per veicoli particolarmente ecologici. Le tasse di circolazione in Argovia sono calcolate in base alla cilindrata.

Appenzello Interno

Nel Canton Appenzello Interno il peso del vostro veicolo è determinante per calcolare l’imposta di circolazione. Non si tiene conto dell’efficienza energetica.

Appenzello Esterno

Anche nel Canton Appenzello Esterno l’imposta di circolazione viene calcolata in base al peso del veicolo.

Basilea Campagna

La tassa di circolazione è calcolata in funzione del peso complessivo del veicolo. Durante i primi quattro anni dopo la messa in circolazione, per auto ecologiche esistono sconti sulle tasse. Se il veicolo emette meno di 95 grammi di CO2 a chilometro lo sconto ammonta a 300 franchi all’anno. Se sono meno di 105 grammi, lo sconto è di 150 franchi. Se la vostra auto dovesse produrre un valore di CO2 particolarmente elevato, nel cantone Basilea Campagna l’imposta aumenta – fino ad un massimo di 300 franchi all’anno.

Basilea Città

I fattori decisivi per l’imposta di circolazione a Basilea sono il peso a vuoto e le emissioni di CO2. Per veicoli elettrici ci si basa solo sul peso, queste auto ottengono un ulteriore sconto sulle imposte del 50 per cento. Esiste però una limitazione, questo sconto ammonta ad un massimo di 250 franchi all’anno e vale solo per i primi dieci anni dopo la messa in circolazione. Si può approfittare di questa regola finché la quota di mercato di veicoli elettrici nel cantone Basilea Città è inferiore al 5 per cento.

Berna

L’imposta di circolazione a Berna premia veicoli ecologici. Se la vostra auto rientra nella categoria d’efficienza energetica A, si concede il 40 per cento di sconto sulle imposte di circolazione. Per la categoria B la percentuale è del 20 per cento. Queste tariffe speciali si applicano durante i primi quattro anni e sono detratte dall’imposta normale che di sua volta si base sul peso del veicolo. Esiste un regime particolare per veicoli elettrici senza motore a combustione interna. Da un lato l’imposta normale per tali veicoli ammonta solo alla metà di quella per motori a combustione, dall’altro esiste inoltre un 60 per cento di sconto durante i primi quattro anni dopo la messa in circolazione.

Friburgo

Nel Canton Friburgo l’ammontare dell’imposta di circolazione dipende dalla cilindrata della vostra auto e dall’etichetta energetica. Veicoli della categoria D o inferiore pagano circa il cinque per cento in più di altre auto. Ricompensate sono le auto della categoria A. Durante i primi tre anni queste auto non devono pagare imposte di circolazione

Ginevra

Le tasse di circolazione a Ginevra dipendono dalla potenza del vostro veicolo. Anche qui esiste un bonus ambientale. Se la vostra auto emette al massino 120 grammi di CO2 al chilometro, dovete pagare solo la metà delle tasse di circolazione normali. Se dovesse emettere più di 200 grammi si paga il 50 per cento di supplemento. Esiste una regola specifica per nuovi veicoli elettrici che sono esonerati completamente dall’imposta di circolazione durante i primi tre anni!

Glarona

In Glarona l’imposta di circolazione dipende dalla cilindrata dell’auto. Dal 2011 esiste una classificazione ecologica per sconti basata sull’etichetta energetica. Per veicoli della categoria A non si pagano tasse di circolazione durante i primi tre anni. Auto della categoria B nei primi tre anni pagano solo un quarto delle tasse regolari. Veicoli della categoria F e G, invece, pagano ogni anno una maggiorazione del 20 ovvero 30 per cento. Esiste una deroga per veicoli con sola propulsione elettrica e senza cilindrata. A queste auto non si applicano tasse di circolazione

Grigioni

Anche nel Cantone dei Grigioni il fattore determinante per l’ammontare dell’imposta di circolazione è la cilindrata. Si aggiunge uno sconto CO2: se il veicolo emette al massimo 95 grammi a chilometro si applica uno sconto dell’80 per cento sulla tassa di cilindrata. A 110 grammi o meno la percentuale scende a 60 per cento. Per veicoli elettrici la base per l’imposta è il peso.

Giura

Il cantone più giovane in Svizzera concede sconti ecologici sull’imposta di circolazione. Nel Canton Giura le auto con motori elettrici, ibridi o a gas pagano solo la metà delle tasse di circolazione. Questo valore è calcolato in funzione del peso del veicolo.

Lucerna

Nel Canton Lucerna l’imposta di circolazione dipende dai cosiddetti “CV imponibili”. Questo valore è definito in base alla cilindrata per motori a benzina o diesel. Se la vostra auto ha una propulsione alternativa, il calcolo è fatto in base alla potenza del motore, Inoltre, per veicoli a propulsione alternativa si può detrarre un ulteriore 20 per cento dall’importo normale

Neuchâtel

Nel Cantone di Neuchâtel l’imposta di circolazione è composta da una parte fissa e una parte variabile. Dalla modifica di legge nell’anno 2014 per il calcolo della parte variabile ci si basa sull’età del veicolo, ma anche sulle emissioni di CO2. Bisogna però far attenzione, visto che questa regolamentazione vale solo per autovetture. Per tutti gli altri veicoli il peso è decisivo per calcolare l’imposta di circolazione.

Nidvaldo

Il Canton Nivaldo calcola l’imposta di circolazione in base alla cilindrata del veicolo. Se non dovesse essere possibile, per esempio in caso di veicoli elettrici, si tiene conto del peso del veicolo. L’aspetto ecologico è premiante in Nivaldo; durante i primi tre anni veicoli con etichetta energetica della categoria A non pagano tasse di circolazione. E anche per altri si applicano sconti. Un veicolo a motore ibrido paga solo la metà dell’imposta regolare, auto a motore elettrico o a gas solo un quarto.

Obvaldo

Anche il Canton Obvaldo concede riduzioni per veicoli particolarmente ecologici. Durante i primi due anni per un veicolo a motore ibrido si paga solo il 50 per cento e per motori elettrici o gas solo il 30 per cento delle imposte. Ma anche chi guida un’auto a benzina o diesel può ottenere sconti: se il veicolo rientra nella categoria d’efficienza energetica A, durante i primi due anni si paga solo la metà dell’imposta di circolazione. Per veicoli della categoria B il risparmio è pur sempre un quarto.

Sciaffusa

Il Canton Sciaffusa non concede sconti per veicoli ecologici. L’imposta è calcolata in base alla cilindrata, ad eccezione delle auto elettriche per le quali la tassa dipende dalla potenza del motore. A meno di 30 kilowatt l’imposta annua è forfettaria e ammonta a 120 franchi. Per potenze superiori l’importo aumenta in maniera continuativa

Svitto

I fattori determinanti per l’ammontare dell’imposta di circolazione nel Canton Svitto sono la potenza e il peso del veicolo. Non esistono sconti per veicoli efficienti sul piano energetico.

Soletta

Il Canton Soletta calcola l’imposta di circolazione in base alla cilindrata del veicolo. Non si tiene conto dell’efficienza energetica del veicolo. I proprietari di un veicolo elettrico non devono pagare l’imposta di circolazione. 

San Gallo

Per auto particolarmente ecologiche durante i primi quattro anni dopo la messa in circolazione non si pagano tasse nel Canton San Gallo. Potete approfittare di questo sconto, se il vostro veicolo è della categoria d’efficienza energetica A e non supera un determinato valore limite di emissioni. Per veicoli con motori a benzina, diesel e ibridi tale valore è di 130 grammi CO2 a chilometro, per motori a gas sono 143 grammi. Anche auto elettriche possono approfittare di questo regime particolare durante i primi quattro anni, dopodiché devono pagare solo la metà dell’imposta di circolazione. L’imposta si basa sul peso complessivo del veicolo.

Turgovia

Nel Canton Turgovia il calcolo dell’imposta di circolazione è un po’ più complicato che nella maggior parte degli altri cantoni. Iniziamo con le auto a motore elettrico. L’imposizione per questi veicoli è definita, si pagano 96 franchi a forfait. Il fattore determinante per l’ammontare delle tasse per tutte le altre autovetture è la cilindrata. A tutti gli altri veicoli (anche auto elettriche) si concede però anche un bonus ambientale in funzione della categoria dell’efficienza energetica. Se il veicolo è della categoria A, i primi cinque anni si paga solo la metà dell’imposta di circolazione. Per i modelli della categoria B si applica uno sconto del 25 per cento. Le auto della categoria F o G invece sono costose, si applica una maggiorazione del 50 per cento.

Ticino

Nel Cantone Ticino si tiene conto di diversi fattori per calcolare l’imposta di circolazione, tra l’altro del peso complessivo, ma anche delle emissioni di CO2 e della potenza del motore. Veicoli ibridi devono pagare il 50 per cento dell’importo originale, auto con motore a gas il 75 per cento.

Uri

Il Canton Uri calcola l’imposta di circolazione in base al peso complessivo del veicolo. Un regime speciale esiste solo per auto alimentate a batteria, che pagano solo due terzi dell’importo originale.

Vaud

Nel Canton Vaud i fattori determinanti per l’imposta di circolazione sono il peso e la potenza del veicolo, e anche il tipo di motore. Se l’auto emette meno di 120 grammi di CO2 al chilometro, si paga un quarto dell’importo originale. La stessa cosa vale anche per veicoli con motore a gas. Lo sconto è ancora maggiore per veicoli elettrici, la tassa di circolazione per questi modelli ammonta a 25 franchi all’anno.

Vallese

Il Canton Vallese applica l’imposta per autovetture in base alla loro cilindrata. Per veicoli a motore elettrico, invece, si tiene conto della potenza del motore. Non esistono riduzioni per veicoli particolarmente ecologici.

Zurigo

A Zurigo l’imposta di circolazione è calcolata in base al peso complessivo e alla cilindrata del veicolo. Per autovetture particolarmente ecologiche si applicano condizioni speciali. Se l’auto rientra nella categoria d’efficienza energetica A ed emette al massimo 130 grammi di CO2 al chilometro, esiste uno sconto ecologico dell’80 per cento. Un veicolo della categoria B con lo stesso valore limite di emissioni ottiene uno sconto del 50 per cento. Per auto a motore elettrico non si pagano tasse di circolazione.

Zugo

A Zugo il calcolo dell’imposta di circolazione non è complicato. Determinante è la cilindrata del veicolo, ad eccezione di veicolo a motore elettrico per le quali si tiene conto del peso del veicolo. Siccome le auto elettriche sono quasi sempre ecologiche, si applica inoltre un bonus ambientale, e cioè uno sconto del 50 per cento sull’imposta ordinaria.

Parlate con