Highlights della Swiss-Moto 2019

Dal 21 al 24 febbraio 2019 i centauri di tutta la Svizzera festeggiano l’inizio della stagione alla Swiss-Moto 2019! La Fiera di Zurigo, infatti, espone tutte le novità per la nuova stagione motociclistica. MotoScout24 vi presenta una selezione dei principali highlights dal mondo delle due ruote.

Aprilia

BMW

Ducati

Harley-Davidson

Honda

Indian

Kawasaki

KTM

Moto Guzzi

MV Agusta

Suzuki

Triumph

Yamaha

Aprilia

1803 / 1600 1.126875

Aprilia Tuono V4 1100 Factory SAS

Tuono: un nome un programma, anche dopo l’adeguamento alle norme Euro 4. Con 175 CV, infatti, l’Aprilia Tuono V4 1100 Factory è una delle moto supernaked più spettacolari disponibili al momento sul mercato. Dal 2019, poi, proprio la versione «Factory», particolarmente raffinata, sfoggia anche le sospensioni semiattive (SAS), ovvero un telaio elettronico adattivo.

BMW

1803 / 1600 1.126875

BMW R1250 GS

In vista del lancio della nuova versione per il 2019, il modello bestseller è stato ampiamente rimaneggiato e sfoggia ora un motore più potente, da 136 CV e 143 Nm. A seconda dei giri, la nuova fasatura di distribuzione variabile passa da una coppia elevata alla massima potenza, assicurando così una dinamica di guida ancor più magistrale nell’uso quotidiano.

1803 / 1600 1.126875

BMW S1000RR

A dieci anni dal primo lancio, BMW ha deciso di sottoporre il suo «missile» a qualche ritocco. Ora, infatti, la superbike S1000RR, da 207 CV, abbandona il rivestimento frontale asimmetrico, pesa undici chili in meno rispetto alla versione precedente e, grazie a un albero a camme, offre una coppia più elevata e maggiore potenza a bassi giri. Il prezzo parte da CHF 19’750 e arriva a sfiorare i CHF 25’000 nel caso la moto sia dotata dei nuovi accessori della serie M Performance, già disponibili per i modelli a quattro ruote.

Ducati

1803 / 1600 1.126875

Ducati Panigale V4 R

La Ducati Panigale V4 R non è altro che la versione omologata della moto che corre in SBK. Rispetto al modello originario V4 (S), per rispettare le norme la cilindrata è stata ridotta a 993 ccm. Di conseguenza, la «R» perde circa dodici Nm di coppia, ma raggiunge una potenza da capogiro pari a 221 CV (7 CV in più). Le carene laterali, mutuate dalla MotoGP, migliorano l’aerodinamica, mostrando già da lontano come la R sia un animale da pista.

1803 / 1600 1.126875

Ducati Diavel

Per il 2019, la power cruiser Ducati si presenta con una maggiore potenza e un motore di dimensioni maggiori (1’262 ccm). Il gigante Ducati impressiona sia per l’estetica sia per le cifre: 159 CV, 130 Nm e uno penumatico posteriore da 240, persino più ampio di quello di alcune auto. I numerosi sistemi elettronici e di assistenza sono, invece, eredità del segmento delle superbike.

 

1803 / 1600 1.126875

Ducati Multistrada 1260 Enduro

La Multistrada 1260 Enduro è la moto giusta per i veri amanti dell’avventura. Ad assicurare la curva di coppia e di potenza ideale, in carreggiata così come fuori strada, ci pensa il DVT Desmodromic Valve Timing. Grazie anche ai bauli disponibili come optional, poi, Ducati propone una moto purosangue che aspetta solo di girare il mondo.

Harley-Davidson

1803 / 1600 1.126875

Harley-Davidson FXDR 114

Con la FXDR 114 la rinomata casa motociclistica lancia sul mercato un’altra moto da quarto di miglio. A 3'500 giri/min, il motore Milwaukee Eight da 1,9 litri spara sullo pneumatico posteriore da 240 la bellezza di 160Nm. Stranamente moderna e sportiva per essere una Harley, la FXDR 114 ha le carte in regola per conquistarsi una schiera di devotissimi ammiratori.

1803 / 1600 1.126875

Harley-Davidson Sportster Iron 1200

La Sportster Iron 1200 è una classica moto americana purista con motore raffreddato ad aria. Grazie agli pneumatici anteriori stretti e a un peso ridotto rispetto alle altre Harley (256 kg), la Sportster Iron 1200 vira con precisione anche sui tornanti.

Honda

1803 / 1600 1.126875

Honda CBR 650R

Lunga vita alle supersportive! Con l’introduzione della norma sulle emissioni Euro 4, le 600 supersportive sono scomparse praticamente da ogni angolo. Ora, però, Honda affianca alla potente Fireblade da 1'000 ccm una sorella minore, la CBR650R, con una cilindrata aumentata a 650 ccm. Avida di giri, la supersportiva Honda sprigiona la potenza massima di 95 CV a 12’000 giri/min.

Indian

1803 / 1600 1.126875

Indian FTR 1200S

Conosciuta generalmente per le pesanti cruiser, la Indian lancia sul mercato una naked bike purosangue completamente nuova con l’animo da flat tracker. Mentre altre case puntano sulle scrambler dall’aspetto retro, la FTR 1200S è una moto sportiva che assicura una potenza e una coppia elevate (120 CV e 115 Nm).

1803 / 1600 1.126875

Indian Chieftain

Per il 2019 la possente Indian Chieftain sfoggia un nuovo rivestimento frontale. Il motore «Thunderstroke»-V2 da 1,8 litri, inoltre, può ora essere configurato in diverse modalità di guida. Anche per il resto la Chieftain vanta davvero una ricca elettronica, dall’accesso senza chiave al sistema infotainment, passando per il regolatore di velocità e un sistema audio da 100 Watt che compensa il disturbo causato dal vento.

Kawasaki

1803 / 1600 1.126875

Kawasaki Ninja ZX-10R

Per il 2019 il marchio giapponese dalle inconfondibili tinte verdi presenta una versione ampiamente rimaneggiata della possente superbike da 1'000 ccm. La ZX-10R rappresenta il modello base, mentre la RR, versione omologata della moto che gareggia nella SBK, è prodotta in soli 500 esemplari a livello globale ed è dotata di bielle in titanio. Particolare successo potrebbe ottenere in Svizzera soprattutto il modello SE, che, rispetto a quello di base, vanta ruote forgiate, quickshifter e un telaio elettronico.

1803 / 1600 1.126875

Kawasaki W800

Dopo averlo eliminato dall’assortimento nel 2016, nel 2019 Kawasaki ripropone il modello retro W800. Completamente ripensato, il due cilindri in linea punta a conquistare soprattutto gli amanti del vintage. Per il 2019 la W800 sarà disponibile nelle versioni «Street» e «Cafè», quest’ultima dotata di un piccolo rivestimento frontale.

KTM

1803 / 1600 1.126875

KTM 1290 Super Adventure S

(Impressioni)

Moto Guzzi

1803 / 1600 1.126875

Moto Guzzi V85 TT

Al momento della presentazione del progetto nel novembre 2018, la Moto Guzzi V85 TT ha suscitato grande interesse. Poco meno di un anno dopo, la classic enduro italiana è pronta per essere lanciata sul mercato. L’acronimo TT, abbreviazione di «tuttoterreno», non lascia dubbi riguardo a quello che vuole essere la V85 TT: una moto pratica con cui poter girare il mondo. Se lo scopo è questo, gli 80 CV del motore V2 da 850 ccm dovrebbero essere tranquillamente sufficienti.

MV Agusta 

1800 / 1600 1.125

MV Agusta Brutale 1000 Oro

Un’opera d’arte su ruote. Come altro descrivere la Brutale 1000 Oro? D’altro canto anche il prezzo, intorno ai CHF 50’000, è paragonabile a quello di un pregiato gioiello. Conservarla chiusa in un garage, rigorosamente riscaldato, però, sarebbe uno spreco. Con un motore da 998 ccm da 208 CV, infatti, la Brutale 1000 rappresenta al momento la naked bike di serie più potente al mondo.

1800 / 1600 1.125

MV Agusta Superveloce 800

La modernità incontra il passato. Con la Superveloce 800, MV Agusta reinterpreta magistralmente la F3 800. Se, in omaggio agli anni Settanta, le linee si ispirano alle forme della F3, telaio, motore e sistema frenante sono assolutamente al passo con i tempi. Il sistema di scarico della F3, inoltre, è stato completamente riprogettato e ridisegnato in una disposizione asimmetrica che esteticamente non ha nulla da invidiare alla versione precedente.

Suzuki

1803 / 1600 1.126875

Suzuki Katana

Suzuki fa rivivere gli anni Ottanta. Dal punto di vista estetico, infatti, la nuovissima Katana ricorda molto l’omonima versione del 1981. L’apparenza però inganna: la dotazione tecnica, con ABS, controllo della trazione regolabile su diversi livelli e il motore della GSX-R1000 K5, è davvero modernissima. Grazie al motore da 150 CV montato un tempo sulla superbike, sulla strada questa moto dall’aspetto anni Ottanta si dimostra un vero missile.

Triumph

1803 / 1600 1.126875

Triumph Scrambler 1200 XE / XC

Dopo una lunga attesa, eccola finalmente. La nuova Triumph 1200 Scrambler rappresenta il perfetto connubio tra passato e modernità. Sull’asfalto o fuori strada, la Scrambler 1200 domina qualsiasi terreno e offre, al contempo, numerose funzioni in termini di connettività. L’elegante versione XE, poi, con un’escursione della forcella di 250 mm, è perfetta per lasciare la strada battuta.

1803 / 1600 1.126875

Triumph Street Twin

(Impressioni)

Yamaha

1803 / 1600 1.126875

Yamaha YZF-R3

Per il 2019, Yamaha rivede il modello base del segmento sportivo. Il nuovo rivestimento della R3 dovrebbe ricordare ancora di più quello della sorella maggiore R1 e, grazie alle migliorie aerodinamiche, consentire di raggiungere una velocità massima superiore.